Home

Precedente                 Torna ad elenco miniature      Torna ad elenco alfabetico                Successivo

Sarpasana

 

 

 

 

Attenzione:

E' bene essere seguiti da un Maestro per i primi anni di pratica. L'esecuzione di tutte le Asana se fatte male possono arrecare microlesioni o problemi tendineo-muscolari. Cercate un Centro Yoga nella Vostra città e seguite un corso. Il "fai da te" nello yoga è sconsigliato.

Author: Roberto Boschini

Sw Dhyan Nirman

Sarpasana: Posizione del serpente.

Si inizia in posizione prona, intrecciando poi le dita delle mani dietro la schiena.

la fronte sarà a terra rilassata..

Inspirando si solleverà prima la testa, poi le spalle facendo forza con i muscoli lombari e paravertebrali.

 

Infine si portano le mani verso il soffitto, con le braccia ben dritte.

Questa azione permetterà di allargare molto bene il torace, portando indietro le spalle come se si volessero unire le scapole l'una con l'altra, come è evidenziato nella miniatura, eliminando tutte quelle posture scorrette tipiche della zona dorsale troppo in cifotica.

 

E' bene effettuare quest'asana in modo statico mantenendo la posizione fino a 30 secondi, riposarsi in makarasana e poi ripetere più volte.

 

I benefici sono simili a Bhujangasana  e Anahata Chakra  otterrà stimoli di apertura.

Il piccolo Amrit Associazione A.s.d. | P.I. 02682000738 | info@ilpiccoloamrit.it | Scuola di Yoga e massaggio: formazione e specializzazione.