Home

Precedente                 Torna ad elenco miniature      Torna ad elenco alfabetico                Successivo

Paripurna navasana

 

 

 

 

 

 

Attenzione:

E' bene essere seguiti da un Maestro per i primi anni di pratica. L'esecuzione di tutte le Asana se fatte male possono arrecare microlesioni o problemi tendineo-muscolari. Cercate un Centro Yoga nella Vostra città e seguite un corso. Il "fai da te" nello yoga è sconsigliato.

Author: Roberto Boschini

Sw Dhyan Nirman

Paripurna Navasana (Naukasana):  La posizione della barca.

Si inizia da Shavasana.

 

 

Si uniscono le braccia, le gambe, si elimina la curvatura lombare portano il bacino in retroversione.

Espirando si solleva sia il tronco che le gambe, sino a trovarsi ad angolo retto fra il tronco e le gambe stesse.

 

 

 

Attenzione a non inarcare la schiena o renderla curva in avanti, cosa che potrebbe danneggiare la zona lombare in generale, cercando di mantenerla il più dritta possibile rispettando le sue curve fisiologiche (Miniatura a lato)

 

 

 

 

Allo stesso modo è bene non piegare le gambe, ma mantenerle dritte! Eventualmente si possono abbassare leggermente se tendono a piegarsi, non rispettando così i 90° fra corpo e gambe. In questo modo la muscolautira delle cosce (quadricipte femorale e sartorio) saranno stimolati intensamente.

 

La posizione corretta permette di rieducare anche l' ileopsoas all'interno del bacino.

 

Bisogna ripetere Naukasana da tre a cinque volte cercando di mantenerla in forma statica dai 30 ai 60 secondi, respirando profondamente. Finita la ripetizione si ritorna in Shavasana praticando una pausa di almeno 60 secondi.

Quest'asana stimola il sistema muscolare, digestivo (Terzo Chakra Manipura Chakra), circolatorio, nervoso e ormonale. Tonifica tutti gli organi ed elimina l'apatia. E' utile per eliminare la tensione nervosa e portare rilassamento.

Il piccolo Amrit Associazione A.s.d.  | P.I. 02682000738 | info@ilpiccoloamrit.it | Scuola di Yoga e massaggio: formazione e specializzazione.