Home

Precedente                 Torna ad elenco miniature      Torna ad elenco alfabetico               Successivo

Astanga Namaskar

 

Attenzione:

E' bene essere seguiti da un Maestro per i primi anni di pratica. L'esecuzione di tutte le Asana se fatte male possono arrecare microlesioni o problemi tendineo-muscolari. Cercate un Centro Yoga nella Vostra città e seguite un corso. Il "fai da te" nello yoga è sconsigliato.

Author: Roberto Boschini

Sw Dhyan Nirman

Astanga Namaskar: posizione degli otto punti (astanga = Otto).

Da Vajrasana portarsi in Marjariasana

 

Quindi, piegando le braccia appoggiare il petto fra le mani.

Le mani e i piedi non si devono spostare, costringendo la zona lombare ad inarcarsi.

Ci saranno otto punti che toccano terra: i piedi, le mani, il petto ed il mento.

L'addome non dovrà cadere liberamente, ma con una leggera contrazione farlo rientrare senza bloccare il respiro.

 

Se non è nella sequenza di Surya namaskar mantenere l'asana fino a 1 minuto continuando a respirare. Oppure ripetere l'asana più volte in modo dinamico.

In Surya namaskar è la sesta Asana. La consapevolezza sarà portata a Manipura Chakra  

 

Durante la pratica di Surya namaskar :

Respirazione     Trattenere il respiro a polmoni vuoti. (Bairanga Kumbhaka)

Mantra solare   Om Pushne Namaha 

Bija mantra       Om Hraha

Chakra relativo Manipura Chakra.

 

 

Il piccolo Amrit Associazione A.s.d. | P.I. 02682000738 | info@ilpiccoloamrit.it | Scuola di Yoga e massaggio: formazione e specializzazione.